Adattamento – Capire le abitudini dell’avversario

0
341

Supponiamo che ti trovi in CT side su Cache, in una partita molto combattuta, e noti che uno dei nemici continua a pushare da A Main verso Forklift, attraverso la smoke. Decidi dunque di posizionarti in Short (o Catwalk) o di venire boostato su Shroud per contenere questo push. Così facendo lo killi, e a causa di questo vantaggio numerico vinci il round, e più tardi l’intera partita. Questo concetto si chiama Adattamento.

Questo è un concetto estremamente importante su Counter-Strike, e spesso determina il risultato finale di un match. In alcuni match, si vede un side arrivare a 8-0, per poi perdere consecutivamente gli altri 7 round, ottenendo così un punteggio di 8-7, ossia la quasi parità, semplicemente a causa dell’adattamento da parte dell’altro team. Più comunemente, si vedono match combattuti, in cui i round vengono vinti in maniera alternata perché entrambi i team cercano di capire cosa funziona e cosa non funziona contro l’avversario. Se il tuo team sbaglia nell’adattarsi a ciò che fanno gli avversari, semplicemente perderai la partita. 

Per cercare di adattarti meglio, ecco qui una lista di concetti generali che ti aiuteranno ad adattarti sia da T che da CT:

Posizionamento (positioning)

Supponiamo che tu sta giocando in B site su Mirage e ad ogni round viene persa A e tu, per tutta la partita, non fai altro che giocare sulla rotazione. Per iniziare a vincere qualche round, è necessario che i giocatori in A si riposizionino diversamente, o che aumentino di numero.

Potresti dire a quello che copre da CT di spostarsi in Under Palace e a quello che gioca Stairs di andare in Triple o in Default. Di al giocatore in Mid di concentrarsi su A, mentre uno dei giocatori che è su B potrebbe guardare Mid da Short o da Ladder Room.

Mettiamo caso che ci sia un Terrorista che pusha sempre la smoke in A Ramp. Bene, potresti piazzare una persona vicino ad A-Ramp in maniera da ucciderlo non appena esce dalla smoke, magari posizionato in antiflash, per i più esperti. Questo tipo di spostamento potrebbe far cambiare le sorti del match in tuo favore.

Gioca angoli differenti da CT, cambia le posizioni e i timing delle tue peek.

Se su Cache sanno che giochi sempre in Forklif, i T inizieranno a prefirare quello spot e a lanciarci delle molly, perciò spostati verso Truck o in Short. Questo concetto si può applicare anche al T side. Supponiamo che hai notato che un CT su Mirage continua ad andare Under Palace e che l’AWPer si posiziona sempre sopra a Ticket. Chiedi ad un compagno di pushare velocemente Palace e di killare l’AWPer, mentre tu, uscendo da Rampa, ti occupi di quello sotto a Palace.

Oppure supponiamo che un CT continua a pushare Underpass ogni round. Se tu sei posizionato in B Apps e guardi Underpass con un off-angle (ossia un angolo non comune), riuscirai a trovare un’easy pick. Mi raccomando però di non usare sempre lo stesso off-angle, perché se lo userai troppo, diventerà un angolo che il CT prefirerà sempre.

Ricorda, se cambi posizione per confondere il tuo avversario, non sarà in grado di predire i tuoi angoli e le tue posizioni, e sarà costretto a prendere più tempo per ripulire tutti gli angoli e dovrà cambiare il crosshair positioning in base alle tue posizioni differenti.

Livello di Aggressione (level of aggression)

Cambiare il livello di aggressione dipende dall’andamento del game. Se stai giocando il tu CT side sempre passivo sul Site, per un round prova a pushare per prendere info e per controllare la mappa. Se il tuo push li coglierà impreparati, saranno delle easy picks. Se sei stato troppo aggressivo e vieni dunque peekato in anticipo, potresti tornare sul site (magari senza far passi). Se i Terrorists sono super aggressivi, probabilmente fare una peek aggressiva con l’AWP sarà autodistruttivo, perché potrebbero pusharti addosso e non lasciarti scampo.

Nel T side, se hai sempre giocato il default sul site A, prova ad affettuare un push violento, sorprendendo i CT e magari cogliendoli anche in posizioni troppo avanzate o mentre lanciano utilities. Se sei stato estremamente aggressivo, lanciando popslashes nelle smokes, correndo sulle molotov, facendo anche run and gun, probabilmente avrai baitato tutte le utilities da parte dei CT. In questo modo si potrà effettuare l’execute in un momento più avanzato del round (late execute), cogliendo i CT senza ulitlities.

Leggi ciò che fanno i tuoi avversari, e in base a ciò che ti aspetti da loro, modifica il tuo livello di aggressività per avere la meglio.

Utilizzo delle Utility (utility usage)

In base al livello di aggressione che adotti, puoi anche utilizzare le utilities in modi diversi. Se il T side ama pushare ad ogni round, lanciare una smoke o una molotov sul punto di push è sempre una buona idea. Se giocano passivi, aspettando gli ultimi secondi per iniziare a pushare il bombsite, sarebbe meglio preservare le proprie utilities finché non cominciano il push. In molte situazioni le execute falliscono a causa delle utilities lanciate dai CT, perché i terroristi saranno costretti a pushare attraverso molotov, flash e smokes e affronteranno dunque scontri a loro svantaggio. Se saranno troppo passivi, è probabile che non abbiano tempo sufficiente a plantare la bomba.

Nel T side, potrebbe essere importante lanciare le utilities in anticipo, in modo da forzare i CT ad essere più passivi. In questo modo potresti essere potenzialmente più aggressivo, perché sai che i tuoi avversari saranno un po’ più passivi. In alternativa, se noti che i CT sono estremamente passivi, potresti tenere le utilities in maniera da effettuare una late execute. Risparmiare mollys, flashes, e smokes, porteranno ad effettuare late executes più efficienti.

Condizionamento (conditioning)

Il condizionamento, in parole povere, è una sorta di azione effettuata in maniera tale da far credere al nostro avversario che stiamo eseguendo una determinata azione, più e più volte. Una cosa molto interessante è la quantità enorme di giocate diverse che possiamo eseguire. Puoi manipolare il tuo avversario facendolo reagire in maniera differente da come normalmente reagirebbe, basandosi su ciò che si aspetta da voi. Questo è un concetto piuttosto avanzato, ma in breve combina tutti gli aspetti di cui vi ho parlato poco fa, in maniera tale da trarre un vantaggio sull’adattarsi del nemico ai nostri movimenti.  Un esempio semplice è il lanciare una molly A-Ramp ad ogni round su Mirage da CT. Gli avversari senza dubbio la noteranno, dunque probabilmente aspetteranno che la molly sparisca o smetteranno di guardare A-Ramp all’inizio del round. Questo perché hai condizionato gli avversari ad aspettarsi una molly su A-Ramp ogni round. Il round successivo potresti scegliere di pushare in maniera aggressiva, con una popflash, o magari potresti provare un bel flank. Durante lo scorrere della partita, puoi aspettarti che gli avversari si adattino al tuo modo di giocare, dunque modificandolo, riuscirai a sorprenderli.

Clicca qui per vedere la video-guida.

FONTETeam Dignitas
CONDIVIDI
Articolo precedenteFallen porta alla vittoria gli SK a Copenhagen
Appassionato di videogiochi sin da tenera età, oggi appena maggiorenne. Ho deciso di "esercitare" la mia passione per i videogiochi attraverso il mio canale YouTube e alla gestione di Counter-Strike Italia. Do il meglio di me per offrire un solido contributo alla community... o al meno, ci provo! =)